Oggi, 7 Luglio 2022, parliamo di

Assenza di fattori di rischio nell’analisi del carcinoma laringeo femminile

Il tumore della laringe è preponderante negli uomini, un recente studio ha analizzato questo carcinoma nelle donne.

I carcinomi squamocellulari della laringe sono i tumori maligni più comuni del tratto aerodigestivo superiore nell’emisfero occidentale. Si verificano con un’incidenza di circa 5-7 casi ogni 100.000 individui ogni anno, colpendo principalmente uomini di età compresa tra 55 e 65 anni.

Inoltre, il tumore della laringe è tra le neoplasie con le maggiori differenze non solo geografiche, ma soprattutto di genere, riscontrate in letteratura, con rapporto uomo-donna ad oggi determinato tra 20:1 e 32:1. Tuttavia, poiché le percentuali di donne negli studi pubblicati sono limitate, ci sono ancora molte controversie sulle differenze di genere in questa tipologia di tumore.

Un recente case series ha presentato i risultati di un’analisi descrittiva di 23 donne con cancro della laringe trattate con la sola chirurgia o con una combinazione di chirurgia e chemioradioterapia postoperatoria, in un centro di riferimento di otorinolaringoiatria a Casablanca, in Marocco.

Cancro alla laringe: i dati locali e globali

Dai dati presenti in letteratura sembrerebbe che il consumo di tabacco e alcol siano i principali fattori di rischio per il cancro della laringe, insieme all’esposizione professionale a sostanze cancerogene industriali. In Marocco, il tumore alla laringe è tra i più frequenti e rappresenta il 2% di tutti i tumori. In particolare, è l’ottavo tumore più comune negli uomini (4,1% di tutti i tumori), mentre nelle donne è ancora raro, con un’incidenza stimata allo 0,4%. Nei paesi occidentali, il divario di incidenza e mortalità tra uomini e donne si è ridotto negli ultimi 3 decenni.

Assenza di fattori di rischio maggiori

I dati demografici, clinici, endoscopici, radiologici, chirurgici e di follow up di 23 donne trattate per carcinoma laringeo hanno messo in evidenza che la fascia di età più colpita era compresa tra 60 e 79 anni e che il 52% non presentava fattori di rischio maggiori. In termini clinici, tutte le pazienti avevano un carcinoma epidermoide, il 48% dei tumori era classificato come T2 e tutte le pazienti erano classificate M0. Inoltre, tutte le pazienti venivano sottoposte a trattamento chirurgico. A 5 anni, il tasso di sopravvivenza era dell’83%.

Il dato interessante di questo case series è che il 57% delle pazienti non aveva mai fumato o consumato alcolici. Questi risultati potrebbero indicare che il cancro della laringe, nel contesto analizzato, è probabilmente legato a fattori diversi dal fumo o dall’alcolismo, tra cui influenze ormonali e predisposizione genetica.

Tumore laringeo: dipendente dagli ormoni sessuali?

Gli Autori, dunque, valutano la laringe come un organo sessuale secondario che subisce cambiamenti fisiologici e dello sviluppo non solo durante la pubertà, ma anche durante tutto il ciclo mestruale. Questa considerazione, combinata con l’alto tasso di carcinomi laringei negli uomini, suggerisce che il carcinoma laringeo potrebbe essere un tumore dipendente dagli ormoni sessuali similmente a carcinoma prostatico e mammario.

Questi dati invitano ad una maggiore consapevolezza sia tra i medici che tra la popolazione generale su come il carcinoma laringeo non sia una malattia che colpisce esclusivamente i forti fumatori e bevitori. Chiaramente ulteriori studi sono necessari per fornire una comprensione più chiara dei fattori coinvolti nel cancro della laringe femminile e, quindi, adottare in modo più appropriato le misure di prevenzione e diagnosi precoce.

Reference

Y. Oukessou, A. Chebaatha, O. Berrada, R.L. Abada, S. Rouadi, M. Roubal, M. Mahtar, M. Regragui, M. Karkouri. Primary carcinoma of the larynx in females: A case series. Annals of Medicine and Surgery 78 (2022) 103851.

ORL.news è un portale dedicato all’aggiornamento scientifico del medico e delle professioni sanitarie in otorinolaringoiatria. Notizie dalla ricerca, approfondimenti, video interviste e formazione medica continua: sono questi i pilastri del progetto.

ORL.news è realizzato da Clorofilla – Editoria scientifica con il supporto incondizionato del Centro Ricerche e Studi Amplifon.

© 2020-2022 – Clorofilla Srl – P.I. 05299040963
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano (n.35 del 26/02/2020).

Consulta l’informativa sulla privacy | Termini di vendita | Contatti